Home 9 Domande e Quesiti 9 Collaborazione a partita IVA in agenzia viaggi?

Collaborazione a partita IVA in agenzia viaggi?

da | Ott 25, 2023 | Domande e Quesiti

Come agenzia di viaggi, avremmo intenzione di stringere un rapporto di collaborazione continuativo con un soggetto persona fisica possessore di Partita IVA, la cui esperienza nel settore potrebbe garantirci un interessante sbocco verso aree geografiche di strategica posizione, per il momento al di fuori del nostro mercato (in particolare indirizzato al mercato africano). Il soggetto stringerebbe con noi una specie di partnership, o noi con lui una sorta di franchising, in virtu’ del quale ci corrisponderebbe periodicamente una percentuale degli introiti realizzati con la sua attività più una royalty fee mensile che utilizzeremo per garantirgli opportuni supporti rispetto all’ amministrazione di cui abbisognerà.

Avremmo intenzione di sapere quale tipo di contratto sarebbe più opportuno realizzare, ferma restando l’indipendenza del soggetto in questione - che quindi non figuri come dipendente.

Altri consulenti hanno negato la possibilità che una persona fisica come il soggetto in analisi possa iscriversi al registro imprese ed operare come un’agenzia di viaggi usufruendo della licenza di un’altra già attiva. Ci è stata dunque prospettata la possibilità di far apparire il soggetto come consulente, facendo ricadere il suo lavoro in una delle seguenti attività di consulenza:

70.22.09 ALTRE ATTIVITA' DI CONSULENZA IMPRENDITORIALE E ALTRA CONSULENZA AMMINISTRATIVO-GESTIONALE E PIANIFICAZIONE AZIENDALE 

  • consulenza, orientamento e assistenza operativa ad imprese private e al settore pubblico
  • consulenza gestionale e consulenza direzionale: politica e strategia aziendale e di pianificazione, organizzazione, efficienza e controllo, gestione dell'informazione, sviluppo e ristrutturazione aziendale eccetera
  • consulenza in materia di gestione finanziaria: predisposizione di metodi o procedure contabili, programmi di contabilizzazione delle spese, procedure di controllo di bilancio
  • gestione tecnico-finanziaria degli scambi ed investimenti internazionali
  • consulenza in materia di gestione del marketing: analisi e formulazione di una strategia di marketing, formulazioni di politiche in materia di servizio clienti, di prezzi, canali di pubblicita' e distribuzione, design eccetera
  • consulenza in materia di gestione delle risorse umane: politiche, pratiche e procedure nel campo delle risorse umane; reclutamento, compensi, benefici, misurazione e valutazione delle prestazioni; adeguamento ai regolamenti governativi nell'ambito della salute, della sicurezza, delle retribuzioni e dell'equita' di trattamento dei lavoratori eccetera
  • consulenza in materia di gestione della produzione: miglioramento delle procedure e sistemi di produzione, automazione del processo di produzione, sicurezza, vigilanza e protezione degli impianti
  • consulenza ed assistenza per il conseguimento di certificazioni di qualita'
  • consulenza sulle fasi di avvio di un'impresa (start up).

Gradiremmo a questo punto conoscere il vostro parere rispetto alla forma contrattuale più efficiente – con riguardo anche eventualmente alle spese notarili e di costituzione da sopportare in caso si necessario costituire una nuova società (ma preferiamo e speriamo non lo sia) - e più opportuna rispetto ai vincoli fiscali ad oggi in vigore

 

Devi essere registrato per continuare a leggere l'articolo

Visita la pagina di iscrizione per maggiori informazioni

Altri argomenti della stessa categoria

POTREBBE INTERESSARTI

Presentazione delle autocertificazioni attestanti gli importi necessari per la concessione dei contributi de minimis: Scadenza 8 marzo 2024!

Attenzione all'imminente scadenza dell'autocertificazione attestante gli importi dei contributi ricevuti per chi eccede i limiti de minimis, cioè per chi ha...

Fatture estere ricevute da fornitori: integrazione IVA e autofattura?

Sono a chiedervi chiarimenti in merito agli adempimenti da compiere di fronte alla ricezione di una fattura estera per acquisto di servizi...

Il concordato preventivo biennale: convenienza anche per gli operatori del turismo?

La Legge Delega di riforma fiscale ha previsto l’introduzione del c.d. “concordato preventivo biennale”, mediante il quale il fisco proporrà al...

Modifiche successive nelle pratiche e fatturazione commissioni

Nell'attività di intermediazione inerente alla vendita di crociere ci ritroviamo spesso a modificare le pratiche diverse volte per aggiunte o...

Compagnia aerea low cost non rilascia fattura: può costituire pacchetto turistico 74ter?

Nel caso in cui prenoto un hotel e un volo low-cost ma la compagnia di volo non mi rilascia nessuna fattura (ultimamente una low-cost...

Pratiche in intermediazione: come gestire i documenti elettronici ricevuti?

Con la presente vi chiediamo dei chiarimenti circa il trattamento contabile delle pratiche di intermediazione.Nello specifico caso in cui la...

LA LEGGE DI BILANCIO PER IL 2024

La L. 213/2023, c.d. Legge di Bilancio per il 2024, è stata pubblicata sul S.O. n. 40/L della Gazzetta Ufficiale n. 303 del 31 dicembre 2023. La Legge si...

I bonifici ricevuti da Viator, Get Your Guide ed altri booking system sono da fatturare?

Avrei bisogno di comprendere come considerare fiscalmente i bonifici che ci arrivano da Viator, Get Your Guide e dal booking system che...

Commissioni su crociere: vanno fatturate? Quale regime IVA va applicato?

Vi chiedo alcuni chiarimenti sulle commissioni riconosciute dalla vendita delle crociere. MSC o Costa inviano alla nostra agenzia di viaggio...

VERSAMENTO DELL’ACCONTO IVA PER L’ANNO 2023

Entro il prossimo 27 dicembre 2023 i soggetti che eseguono le operazioni mensili e trimestrali di liquidazione e versamento dell’Iva sono tenuti a versare...