Home 9 Domande e Quesiti 9 Corrispettivi telematici e mark up su biglietteria

Corrispettivi telematici e mark up su biglietteria

da | Gen 21, 2020 | Domande e Quesiti

La presente per porre un quesito in merito alla certificazione dei corrispettivi dando come asserito che

  • Si è superato il limite di € 400.000 come volume d’affari 2018
  • Si è già usufruito del periodo in deroga dal 1/7/19 al 31/12/19 in cui si è effettuato l’invio massivo dei corrispettivi tramite l’upload sul sito dell’Agenzia delle Entrate
  • Dal 1/1/2020 si è in sanzione

Il dubbio è riferito alle prestazioni rese a clienti soggetti passivi d’imposta B2B per il business travel, le quali restano fuori dall’ambito di applicazione del nuovo obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi. Nella prassi delle Agenzie di Viaggio le aziende hanno sempre ricevuto e/c per la biglietteria ed a parte la fattura dei diritti come da contratto tra le parti; nel caso in cui si presentava la possibilità di ricaricare l’importo del biglietto aereo, lo stesso mark up veniva aggiunto all’importo del biglietto inserito su e/c e pertanto non veniva certificato al cliente azienda, ma l’Adv regolarizzava il pagamento dell’IVA scorporata inserendo tale importo nel registro dei corrispettivi.

La domanda è: si può continuare in questo modo mantenendo il registro dei corrispettivi senza certificare il ricarico all’azienda cliente e senza alcun invio all’Agenzia delle Entrate?

In caso contrario potremmo inserire il tutto in fattura indicando l’importo del biglietto come “escluso Iva art. 15”, il diritto come “NI9 / Iva 22%” in base alla destinazione ed il ricarico inserito con dicitura “biglietteria e tasse” assoggettato ad “Iva 22%” ?

 

Devi essere registrato per continuare a leggere l'articolo

Visita la pagina di iscrizione per maggiori informazioni

Altri argomenti della stessa categoria

POTREBBE INTERESSARTI

Pacchetto turistico con acquisti da fornitori esteri: quali adempimenti?

Buongiorno, ho organizzato un pacchetto di turistico comprensivo di voli, trasferimenti e prenotazione Euro Disney, ho ricevuto fattura...

Deve essere applicato il bollo sulle fatture 74ter?

per le pratiche 74ter EXTRAUE di valore...

Prenotazione hotel con Bedsonline: come fatturarlo al cliente?

Cliente straniero mi chiede prenotazione alberghiera per un gruppo a Barcellona, che effettuo al netto tramite Bedsonline (provider...

Come compilare al dichiarazione IVA per i costi 74ter esteri gestiti in reverse charge?

Nell’anno 2023 abbiamo iniziato a gestire i costi 74ter di fornitori esteri (ue e fuori ue) con reverse charge (integrazione/autofattura) ,...

Ritenuta sulle provvigioni assicurative dal 1 aprile 2014?

Le compagnie assicuratrici con la quale collaboriamo come Agenzia Viaggi per l'emissione delle polizze annullamento e sanitarie ci ha inviato...

Soggiorno in Italia prenotato attraverso operatore estero: necessario aggiungere IVA?

Il nostro corrispettivo su un soggiorno in Italia prenotato attraverso operatore con sede all'estero va registrata aggiungendo comunque IVA o...

IL CONCORDATO PREVENTIVO BIENNALE

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del D.Lgs. 13/2024, è stata data attuazione alla Legge delega per la Riforma fiscale (L. 111/2023) in materia di...

CONVERTITO IL MILLEPROROGHE

Il D.L. 215/2023, rubricato “Disposizioni urgenti in materia di termini normativi”, e ribattezzato c.d. Milleproroghe è stato convertito con L. 18/2024,...

Pratica in parte al netto ed in parte intermediata: come gestirla?

Necessiterei  di un parere di natura fiscale in merito al seguente quesito riguardante acquisto di servizi turistici in parte in...

Presentazione delle autocertificazioni attestanti gli importi necessari per la concessione dei contributi de minimis: Scadenza 8 marzo 2024!

Attenzione all'imminente scadenza dell'autocertificazione attestante gli importi dei contributi ricevuti per chi eccede i limiti de minimis, cioè per chi ha...