Home 9 Domande e Quesiti 9 Inquadramento costo Agente o Procacciatore d’Affari: valido ai fini 74ter?

Inquadramento costo Agente o Procacciatore d’Affari: valido ai fini 74ter?

da | Lug 10, 2017 | Domande e Quesiti

Il nostro è un tour operator che organizza viaggi di gruppo prevalentemente in ambito regime speciale 74 ter.

Stiamo cercando di impostare una collaborazione con un soggetto privato che si occuperà di aiutarci ad organizzare viaggi per gruppi.

A tal fine la sua attività sarà quella di contattare potenziali clienti, proporre i nostri viaggi, raccogliere le adesioni, fare eventuali sopralluoghi nelle strutture utilizzate (alberghi e ristoranti),  dare suggerimenti nella creazione dell'itinerario di viaggio e, in alcuni casi, seguire il gruppo e risolvere le problematiche relative.

Non sappiamo però come inquadrare la sua figura….

In passato abbiamo utilizzato la figura del procacciatore d'affari con il riconoscimento di una provvigione. Il limite, però, è che non abbiamo potuto detrarlo dai costi 74 ter, con un notevole aggravio di costi.

Vorremmo trovare una formula che ci consentisse di detrarlo come costo a diretto vantaggio del cliente (ai fini iva 74 ter) non trattandosi effettivamente di una mera attività di promozione nella conclusione di un contratto bensì di un'attività di supporto nell'organizzazione del gruppo.

Inoltre la figura del procacciatore  ha il carattere dell'occasionalità mentre questo rapporto dovrebbe avere caratteristiche di continuità, anche senza nessun obbligo o esclusiva da parte del soggetto.

Quale potrebbe essere la soluzione più corretta per inquadrare la sua posizione?

 

Devi essere registrato per continuare a leggere l'articolo

Visita la pagina di iscrizione per maggiori informazioni

Altri argomenti della stessa categoria

POTREBBE INTERESSARTI

Presentazione delle autocertificazioni attestanti gli importi necessari per la concessione dei contributi de minimis: Scadenza 8 marzo 2024!

Attenzione all'imminente scadenza dell'autocertificazione attestante gli importi dei contributi ricevuti per chi eccede i limiti de minimis, cioè per chi ha...

Fatture estere ricevute da fornitori: integrazione IVA e autofattura?

Sono a chiedervi chiarimenti in merito agli adempimenti da compiere di fronte alla ricezione di una fattura estera per acquisto di servizi...

Il concordato preventivo biennale: convenienza anche per gli operatori del turismo?

La Legge Delega di riforma fiscale ha previsto l’introduzione del c.d. “concordato preventivo biennale”, mediante il quale il fisco proporrà al...

Modifiche successive nelle pratiche e fatturazione commissioni

Nell'attività di intermediazione inerente alla vendita di crociere ci ritroviamo spesso a modificare le pratiche diverse volte per aggiunte o...

Compagnia aerea low cost non rilascia fattura: può costituire pacchetto turistico 74ter?

Nel caso in cui prenoto un hotel e un volo low-cost ma la compagnia di volo non mi rilascia nessuna fattura (ultimamente una low-cost...

Pratiche in intermediazione: come gestire i documenti elettronici ricevuti?

Con la presente vi chiediamo dei chiarimenti circa il trattamento contabile delle pratiche di intermediazione.Nello specifico caso in cui la...

LA LEGGE DI BILANCIO PER IL 2024

La L. 213/2023, c.d. Legge di Bilancio per il 2024, è stata pubblicata sul S.O. n. 40/L della Gazzetta Ufficiale n. 303 del 31 dicembre 2023. La Legge si...

I bonifici ricevuti da Viator, Get Your Guide ed altri booking system sono da fatturare?

Avrei bisogno di comprendere come considerare fiscalmente i bonifici che ci arrivano da Viator, Get Your Guide e dal booking system che...

Commissioni su crociere: vanno fatturate? Quale regime IVA va applicato?

Vi chiedo alcuni chiarimenti sulle commissioni riconosciute dalla vendita delle crociere. MSC o Costa inviano alla nostra agenzia di viaggio...

VERSAMENTO DELL’ACCONTO IVA PER L’ANNO 2023

Entro il prossimo 27 dicembre 2023 i soggetti che eseguono le operazioni mensili e trimestrali di liquidazione e versamento dell’Iva sono tenuti a versare...