Home 9 Domande e Quesiti 9 Servizi singoli: agevolatore in proprio e fatturazione

Servizi singoli: agevolatore in proprio e fatturazione

da | Ott 23, 2018 | Domande e Quesiti

Avrei  necessità di chiarimento in merito al trattamento fiscale dei corrispettivi derivanti dall’attività di agevolatore quando svolta in PROPRIO (acquisto e rivendita in nome proprio), abbiamo individuato questi casi, con un interrogativo per il nr. 4

 

  1. Acquisto da fornitore ITALIA con fattura al netto : gestiamo come servizio singolo, IVA Ordinaria Acquistato e Rivenduto con medesima aliquota;

 

  • Acquisto da fornitore ESTERO UE/Fuori UE con fattura: gestiamo come servizio singolo, IVA ordinaria, Acquistato e Rivenduto Fuori Campo IVA art. 7Quater

 

  • Acquisto da fornitore ESTERO UE/Fuori UE senza fattura ( e/c, conferma prenotazione, ecc): gestiamo come Intermediazione con corrispettivo documentato da ric.fiscale, scontrino, fattura

 

  • Acquisto da fornitore ITALIA con fattura ma con riconoscimento della commissione : nel caso di TO il problema non sussiste in quanto la fattura è intestata al cliente c/o Agenzia e quindi gestiamo come pratica di intermediazione pura; nel caso di Hotel/Autonoleggio è frequente che lo stesso emetta la fattura intestata all’Agenzia e chieda anche la fattura commissioni, in questa ipotesi come è corretto gestire la pratica ? Se come intermediazione avremmo una fattura intestata a noi che non sappiamo come registrare…. Per questo caso specifico chiediamo un suggerimento;

 

Ho inoltre un ultimo piccolo quesito che esula dal contesto di cui sopra: ci capita sovente di rivendere servizi di guide turistiche che accompagnano gruppi di ns organizzazione, spesso dobbiamo trattare come servizio singolo anche se venduti insieme al ristorante, in quanto manca il requisito temporale delle 24 ore. In questo caso, essendo la guida soggetto operante in regime forfettario( cosa che ci obbliga ad assoggettarlo interamente a iva 22%), agiremmo correttamente rivendendo il servizio  Escluso art.15 (ovviamente senza ricaricarlo) ?

 

Ringraziando sin d’ora per un vostro riscontro, porgo cordiali saluti.

 

 

Devi essere registrato per continuare a leggere l'articolo

Visita la pagina di iscrizione per maggiori informazioni

Altri argomenti della stessa categoria

POTREBBE INTERESSARTI

Pacchetto turistico con acquisti da fornitori esteri: quali adempimenti?

Buongiorno, ho organizzato un pacchetto di turistico comprensivo di voli, trasferimenti e prenotazione Euro Disney, ho ricevuto fattura...

Deve essere applicato il bollo sulle fatture 74ter?

per le pratiche 74ter EXTRAUE di valore...

Prenotazione hotel con Bedsonline: come fatturarlo al cliente?

Cliente straniero mi chiede prenotazione alberghiera per un gruppo a Barcellona, che effettuo al netto tramite Bedsonline (provider...

Come compilare al dichiarazione IVA per i costi 74ter esteri gestiti in reverse charge?

Nell’anno 2023 abbiamo iniziato a gestire i costi 74ter di fornitori esteri (ue e fuori ue) con reverse charge (integrazione/autofattura) ,...

Ritenuta sulle provvigioni assicurative dal 1 aprile 2014?

Le compagnie assicuratrici con la quale collaboriamo come Agenzia Viaggi per l'emissione delle polizze annullamento e sanitarie ci ha inviato...

Soggiorno in Italia prenotato attraverso operatore estero: necessario aggiungere IVA?

Il nostro corrispettivo su un soggiorno in Italia prenotato attraverso operatore con sede all'estero va registrata aggiungendo comunque IVA o...

IL CONCORDATO PREVENTIVO BIENNALE

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del D.Lgs. 13/2024, è stata data attuazione alla Legge delega per la Riforma fiscale (L. 111/2023) in materia di...

CONVERTITO IL MILLEPROROGHE

Il D.L. 215/2023, rubricato “Disposizioni urgenti in materia di termini normativi”, e ribattezzato c.d. Milleproroghe è stato convertito con L. 18/2024,...

Pratica in parte al netto ed in parte intermediata: come gestirla?

Necessiterei  di un parere di natura fiscale in merito al seguente quesito riguardante acquisto di servizi turistici in parte in...

Presentazione delle autocertificazioni attestanti gli importi necessari per la concessione dei contributi de minimis: Scadenza 8 marzo 2024!

Attenzione all'imminente scadenza dell'autocertificazione attestante gli importi dei contributi ricevuti per chi eccede i limiti de minimis, cioè per chi ha...